Massimiliano Perelli nasce a Teramo il 9 Ottobre del 1978 e, sin da bambino,  si distingue per la sua capacità di cogliere i dettagli e coltivare passioni. La prima, e piu’ significativa, quella verso la fotografia: trascorre, infatti, ore ad osservare foto e a immaginare mondi nuovi.

Fino al giorno in cui gli viene regalata la sua prima Nikon: da quel momento decide di passarre dall’altra parte dell’obiettivo, dove ancora oggi continua a saggiare e creare nuove realtà.

Adora immortalare paesaggi, si lascia ispirare da luoghi che hanno emozioni da raccontare e aspetta anche ore ed ore prima di uno scatto : perchè, dal suo punto di vista, l’arte della fotografia si nutre di ‘ascolto’ e istinto.

Le sue foto piu’ significative raccontano di paesaggi della sua amata terra d’Abruzzo, quelli che ai piu restano nascosti. Tuttavia, ogni elemento puo’ catturare la sua attenzione e narrare, attraverso gli sguardi immortalati dall’obiettivo, storie e passioni. 

Fedele alla fotografia tradizionale e al suo innato senso artistico, Massimiliano vive ogni scatto come vera e propria metafora della vita : solo dall’esposione, dall’esplorazione e da un occhio aperto al mondo ne giunge il senso piu’ profondo.

 

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti